Archivio per la Categoria ‘Contribuenti minori e minimi’

Fatture elettroniche 2019 verso consumatori finali non PIVA e forfettari

Regime Forfettario 2019:novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Riduzione dei contributi Inps per i forfettari: come fare?

Regime forfetario 2016: il manuale delle Entrate in una circolare esplicativa

Minimi, nel Legge di Stabilità 2016 il rialzo del tetto per i ricavi

Regime dei minimi possibile anche per chi ha iniziato nei primi 2 mesi del 2015

Precompilata IVA, debutto previsto per il 2017

Decreto milleproroghe, ok definitivo

Minimi con imposta sostitutiva al 5% in extremis

E’ in vigore dal 1° gennaio il nuovo regime forfetario unico

Partite Iva, scelta tra vecchio e nuovo regime dei minimi entro fine anno

Per i minimi la nuova imposta del 15%

Ex minimi, accorgimenti per la compilazione degli studi di settore

Studi di settore, nuovi chiarimenti dalle Entrate

Nuovi minimi, scomputo delle ritenute indebitamente subìte già in UNICO PF 2013

Nuovi minimi dal 2012, nessun acconto a novembre

Il contribuente in possesso dei requisiti per accedere al nuovo regime dei minimi, che ha iniziato l’attività nel 2010 optando per la contabilità semplificata, può accedere dal 2012 al nuovo regime agevolato (art. 27 comma 3 del D.l. 98/2011)?

Esiste un limite d’età per l’accesso al nuovo regime dei minimi?

Quale dicitura devono utilizzare i nuovi minimi in fattura?

Al nuovo regime dei minimi, in vigore dal 2012, si applica la ritenuta d’acconto?

Studio Rigato Dott.ssa Cristina - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 03354730289